Lunedì 7 maggio la dott.ssa Edwige Caldarini, psicologa, ha tenuto la conferenza Percorso nel dialogo con sé e con gli altri, a cui hanno partecipato alunni, personale docente e personale ATA. La dottoressa ha evidenziato l’importanza della comunicazione tra le componenti psicologiche nell’ambito della relazione intra- e inter-personale e della loro dinamica nell’affrontare i momenti critici della vita.

L’intervento della dott.ssa Caldarini è stato il coronamento del corso sulla Gestione delle emozioni, finalizzato all’insegnamento di tecniche che favoriscono l’acquisizione e l’introiezione del concetto di salute previsto dall’OMS: “Uno stato dinamico di benessere fisico, mentale, emotivo e relazionale”, nonché alla creazione di occasioni sistematiche di formazione in grado di elevare tanto il livello culturale quanto il benessere generale. Infatti, sia insegnanti che alunni hanno scadenze di appuntamenti significativi che spesso procurano livelli di ansia e stress. La cosiddetta “ansia da prestazione” ha come conseguenza sentimenti di insicurezza e paura provocati dal timore di insuccesso, che si manifestano con disturbi fisici, psichici e relazionali. La prof.ssa Emanuela Vindigni e il prof. Carlo Perini hanno coinvolto alunni delle classi quinte, docenti e personale ATA nell’esperienza della percezione delle varie dimensioni della natura umana e nell’apprendimento di tecniche per essere in grado di gestire consapevolmente quelle situazioni critiche e stressanti che la frenesia della vita, a scuola e fuori, ormai così spesso propone.

Attraverso pratiche di anatomia esperienziale, respirazione yoga e meditazione, è stato attuato un percorso di consapevolezza al fine di familiarizzare in modo sempre più autentico con le emozioni caotiche, fino a sperimentare che accogliendole amorevolmente e coscientemente esse perdono il loro carattere perturbante. Ciò consente di vivere il quotidiano in maniera più rilassata, incrementando in tal modo il “saper essere”.